<< INDIETRO

Seat Marbella


Partorita anch'essa dalla fervida mente di Giorgetto Giugiaro, comincia la sua breve corsa nel 1987, quando la Seat si sta consolidando come costruttore indipendente dall'orbita Fiat.
Si presenta come una Panda esteticamente modificata, ma con una meccanica, tradizionale ereditata dalle versioni italiane dei primi anni 80, come ad esempio il retrotreno ancora a balestra monofoglia e i vetusti motori ad aste e bilanceri (843 e 903 cc).
Da notare come i primi modelli 850 presentino il ritorno dell'anacronistico lavavetri a pompetta manuale!
...insomma, un vero sbaglio! (ndP)
A parte questa curiositą, anche la Marbella, come la consorella italiana, sarą caratterizzata dalla presenza di innumerevoli serie speciali (anche una versione elettrica) durante la sua produzione, che cesserą, grazie a Dio, nel 1997, anno in cui la Seat si affrancherą definitivamente dalla ultratrentennale collaborazione con la Fiat.

La prima gamma della Marbella 1987

Marbella

Cilindrata

Cv/Kw

Giri minuto

Velocitą

Peso

Consumo medio

850 LS

843cc

34/25

5400

125

680

6,3

850 GLS

843cc

34/35

5400

125

680

6,3

900 LS

903cc

39/29

5400

130

680

6,6

900 GLS

903cc

39/29

5400

131

680

6,6

900 GLX

903cc

39/29

5400

131

680

6,6



NOTA:

Con la presente sezione questo sito vuol rendere pubblica la propria cordiale antipatia per questa vettura. Non intende dunque offendere il nobile animo di un eventuale fautore della su citata Seat Marbella (ammesso che esista).
"ANTAGONISTA"?!?! No, la Panda non teme rivali!